BENVENUTO ALLO PSICOLOGO MATTEO FABERI

Diamo il benvenuto, in Atl-eticamente Spot&Sport, allo psicologo ed amico Matteo Faberi. Con oggi la nostra Associazione ha al suo interno una figura importantissima. Vogliamo ringraziare Matteo per aver accettato il nostro invito e gli auguriamo un buon lavoro.

Dott. Matteo Faberi

Per farvi conoscere meglio il Dott. Faberi, vi invitiamo alla conferenza sulla “Attività motoria per il benessere, le abilità scolastiche e sociali in bambini e ragazzi”. L’appuntamento è per Martedì 21 Aprile 2020 alle ore 18,00 sulla nostra Pagina Facebook.

Di seguito trovate la presentazione del Dott. Matteo Faberi:

Sono Matteo Faberi, psicologo, laureato in Scienze dell’Educazione e Psicologia Clinica e dell’Educazione. Sono istruttore e rieducatore del metodo di rieducazione uditiva A.I.T. Bérard, istruttore di Training Autogeno di base, formatore Libertas di area generale e di disciplina Nordic Waking.

Dal 2004 mi sono immerso nello studio dello sviluppo del bambino. Dal 2011 alterno l’attività clinica con la ricerca.

Svolgo la mia professione di libero professionista, a servizio di bambini e ragazzi, cercando di:

  • aiutare ciascun uomo, fin dai suoi primi mesi ed anni di vita, ad esprimere ogni sua potenzialità ed a crescere al meglio;
  • laddove ci sono difficoltà, disturbi più o meno importanti, capirne le cause e cercare di rimuoverli, o almeno di alleviarli.

Lavoro a Villa di Salò, in provincia di Brescia. I miei recapiti sono: 

cell. 339 5030777, e-mail matteo.faberi@gmail.com.

Mi piace sempre citare le parole del pedagogista Froebel: “Ogni uomo deve essere riconosciuto come membro essenziale, indispensabile dell’umanità. Solo da questa considerazione dell’uomo, fin dall’annuncio della sua apparizione, può fiorire la vera, genuina educazione dell’uomo”.

Considerare ogni uomo come membro indispensabile dell’umanità significa credere in lui, mirando alto, verso la sua piena realizzazione e la sua dignità: questo vale per ogni uomo, anche ed ancor più se presenta i più svariati problemi (autismo, disturbi dello sviluppo, dell’attenzione, dell’apprendimento, del linguaggio, dell’umore). Occorre gettare il pesante fardello della parola “Mai”! Questo spirito di fondo anima quotidianamente la mia attività a servizio di tanti fratellini e sorelline.

Ho definito l’approccio che propongo Psicopedagogia dello sviluppo: un nuovo approccio alla psicologia ed alla pedagogia che si prefigge di studiare modalità educative che permettano ad ogni uomo, fin da piccolo, di esprimere appieno le sue potenzialità, tenendo ben presente e rispettando lo sviluppo tipico, la sua logica e i suoi tempi, scanditi dalla “matrice fondamentale dello sviluppo”.

Ho pubblicato alcuni articoli scientifici, in collaborazione con professori dell’Università degli Studi di Verona.

Tra i libri da me pubblicati:

  • Faberi M., Psicopedagogia dello sviluppo, FrancoAngeli, Milano 2016;
  • Faberi M. (a cura di), Bambini e ragazzi che chiedono aiuto. L’approccio della Psicopedagogia dello sviluppo e della Biologia ai bisogni educativi speciali, Edizioni del Rosone, Foggia 2019;
  • Bérard G., Brockett S., Udito uguale comportamento aggiornato ed ampliato, traduzione italiana di Faberi M., Edizioni del Rosone, Foggia 2018.

A volte, credere in ogni uomo porta ad essere contro corrente … allora, cosa ci resta?

Come scrisse il grande educatore don Lorenzo Milani, “Ecco dunque l’unica cosa decente che ci resta da fare: stare in alto (cioè in grazia di Dio), mirare in alto (per noi e per gli altri) e sfottere crudelmente non chi è in basso, ma chi mira basso. Rinfacciargli ogni giorno la sua vuotezza, la sua inutilità, la sua incoerenza. Star [sulle scatole] a tutti come sono stati i profeti innanzi e dopo Cristo”.