FABIO FOSSATI COACH IN ASIA

Approfitto del fatto che ho un po’ di tempo prima dell’allenamento, per mandarvi informazioni a proposito di questa prima settimana di lavoro. Parto da ciò a cui ho assistito 2 giorni fa…la premessa è che in questo centro federale non solo vivono gli atleti di interesse Nazionale, ma 500 tra ragazzi e ragazze che ,avendo delle abilità in una disciplina sportiva,  sono stati selezionati per abitarvi .Il governo provvede per la loro  istruzione scolastica e per la loro formazione sportiva. In Bangladesh ci sono 7 centri come questo. Due giorni fa alle 6 del mattino, non avevo ancora recuperato il jet lag, mi sono svegliato,  sono uscito e nel campo d’atletica del centro ho visto tutti i 500 ragazzi e ragazze perfettamente schierati come militari. In assoluto silenzio ascoltavano il discorso disciplinare del rettore. Tutti in divisa, pantaloni neri e camicia bianca; non volava una mosca.  Al termine del discorso l’assemblea si é sciolta in tempi brevissimi, tutti gli allievi in fila indiana hanno raggiunto le loro classi per le lezioni. Al termine delle lezioni inizia il loro allenamento…in fila indiana raggiungono le sedi, palestre campi all’aperto, dove si alleneranno…tutti con la divisa sportiva con i colori del Bangladesh….disciplina. La squadra nazionale  maschile  di basket è formata da atleti che sono cresciuti in questa accademia, poi arruolati nei gruppi sportivi militari, polizia, esercito aviazione e  marina. Età media 23/24 anni, ben messi fisicamente altezza media 1,85. Tutti con una ossessione: battere l’India. Mai successo nella storia del basket bengalese. Spero non diventi anche la mia ossessione. Allenamenti tostissimi perché il caldo e l’umidità la fanno da padrone.  30 gradi di media, ma i gradi percepiti sono 42/43. L’allenamento mattutino inizia  alle 6.30, mentre quello pomeridiano alle 15.30. Mentre  scrivo ha iniziato a piovere. Questo è  periodo di monsoni. Da quando sono qui è la prima pioggia. Non c’è da essere contenti, dopo la pioggia mi hanno detto che il caldo aumenta. Speriamo bene.  Stamane abbiamo ricevuto la visita del Presidente del Coni bengalese, il Malagò di turno, per intenderci, il presidente della Federazione basket, il presidente del comitato giochi del Sud Asia. Non conosco ancora i nomi, ma vi assicuro che sono tutti sono molto gentili e si preoccupano  per il mio cibo. Ho 2 cuochi a disposizione, ma per abitudine mangio molto poco. Ho una guardia del corpo che discretamente mi segue anche agli allenamenti. La sensazione mia è che non sia necessaria.  Penso che le miei migliori guardie del corpo siano i miei giocatori…non per niente tutti militari Ho assistito ad una  festa mussulmana. Durante la festa, tutte le attività sono  sospese. Nel centro c’è una moschea, da dove, a determinate ore partono le preghiere mandate in onda da altoparlanti che si trovano sulla  torre della moschea stessa. Tutto questo avviene 4/5 volte al giorno. Ora vado all’allenamento…sta diluviando… alla prossima.  Ciao a tutti

 Fabio

Fabio Fossati