Le dieci fatiche di Kévin Mayer

Kévin Mayer batte il record del mondo di décathlon.

Kévin Mayer re di Francia ha conquistato il record mondiale del decathlon con 9126 punti, domenica 16 settembre, nel Decastar di Talence in Francia. Con questa prestazione toglie lo scettro all’americano Ashton Eaton (9045 punti)

Mayer, il campione del mondo in carica, cancella così la delusione dei Campionati Europei di Berlino in agosto, dove, dopo tre salti nulli nella prova di salto in lungo ha abbandonato la gara. Con questo risultato Kevin Mayer è diventato il primo francese a detenere il record mondiale di decathlon.

Molto regolare durante le 10 gare disputate in due giorni, è diventato a 26 anni il terzo atleta capace di superare il mitico muro dei 9000 punti, dopo Eaton, che lo aveva preceduto alle Olimpiadi di Rio nel 2016, e il pioniere ceco Roman Sebrle.

Le dieci fatiche di Kevin Mayer

100 metri 10”55 – 963 punti

L’inizio non poteva essere migliore per Mayer che batte il suo primato personale correndo i 100m in  10”55 (+0,3 m / s di vento) e conferma i suoi progressi in velocità.

C:\Users\graziano\Desktop\avec-un-saut-de-7-80-m-au-saut-en-longueur-kevin-mayer-bat-son-record-personnel-et-lance-parfaitement-son-decastar-apres-deux-epreuves-le-15-septembre-2018-a-talence-gironde.jpg

Salto in lungo 7,80 – 1010 punti

Teso a causa degli errori commessi in questa specialità ai Campionati Europei di Berlino (tre salti nulli, punti zero), assicura il suo primo tentativo atterrando a 7,59 metri e salta di gioia. Al terzo tentativo, esplode con la sua nuova migliore prestazione arrivando a 7,80 metri (+1,2 m / s di vento), e si inginocchia sulla pista, felice e sollevato.

Lancio del peso 16,00 – 851 punti

Mayer lancia il peso a 16 metri al primo tentativo. Non migliora la sua prestazione nei lanci successivi e si arrabbia con un cameramen che lo segue un po’ troppo da vicino, anche tra i suoi tre lanci.

Salto in alto 2,05 – 850 punti

“Sconvolgente” secondo le sue parole. Si paventa una situazione simile a Berlino, commette due errori prima di superare al terzo tentativo l’asticella posta ad 1 metro e 99. Poi, vittima di un piccolo malinteso con i giudici, non sente la loro chiamata e manca il suo primo salto a 2,02 m. Innervosito, va al terzo tentativo supera l’asticella, alla misura superiore, compie un capolavoro saltando 2.05 m.

400 metri 48”42 – 889 punti (4563 al termine della prima giornata)

Parte molto velocemente, Mayer cerca di resistere nella seconda parte e finisce esausto in 48”42. Al termine dei 400 metri, al termine della prima giornata, ha un vantaggio di 128 punti sul suo record francese e guarda al record mondiale dell’American Ashton Eaton (9045 punti).

Questo è l’unica delle cinque gare di questo sabato in cui il francese ha fatto meno bene che nel suo record in Francia, stabilito due anni fa ai Giochi Olimpici. Ma con 4563 punti, Kevin Mayer ha siglato la miglior prima giornata della sua carriera. Promettente, dal momento che il secondo giorno è composto da una successione di gare che il francese ama, come i 110 metri ad ostacoli o il salto con l’asta.

110 metri ad ostacoli 13”75 – 1007 punti

Kevin Mayer ha iniziato il suo secondo giorno del Decastar vincendo la prima gara della seconda giornata dopo un bellissimo testa a testa con il Campione Europeo Arthur Abele. Sui 110 metri ad ostacoli, il francese ha eguagliato il suo record personale ottenendo un bel 13″75 migliore del 14″ 02 di Rio del 2016, quando il francese avevano ottenuto il suo record di Francia.

Lancio del disco 50,54 – 882 punti

Mayer sta prendendo coscienza del suo potenziale, inizia una serie superba, parte con un lancio di 46.41, poi va a 48.72 e infine scaglia l’attrezzo a 50.54 metri. Mayer realizza così la sua migliore prestazione in un decathlon nel lancio del disco. È quasi 4 metri migliore del suo record di Francia ottenuto a Rio nell’agosto 2016 quando aveva lanciato a 46.78m. Dopo sette gare e con 6452 punti, il nativo di Argenteuil è addirittura davanti di un punto sul record mondiale di Aston Eaton.

C:\Users\graziano\Desktop\kevin-mayer.jpg

Salto con l’asta 5,45 – 1051 punti

Mayer è l’ultimo concorrente ad entrare in gara, entra a 5 metri e 05, che supera al primo tentativo. A 5,25, 5,35 e 5,45 metri, misure superate alla prima prova, da una dimostrazione di superiorità. In alcuni tentativi, il pubblico rispetta un silenzio totale. Si sente il passo e il respiro di Mayer. Dopo aver superato i 5,45 metri, crolla sul tappeto, con la testa tra le mani.

Giavellotto 71,90 – 918 punti

Dopo due buoni primi lanci, accompagnato da un urlo prolungato, manda il giavellotto a 71,90 metri. Battendo il suo record personale all’ultimo tentativo, Kevin Mayer porta il totale a 8421 punti dopo nove gare. Tranne un eventuale infortunio nei 1500 metri, il record mondiale di Ashton Eaton non può più sfuggirgli. Al campione Francese potrebbe bastare anche 4’49” nei 1500m per eguagliare il record di Eaton, avendo corso in 4’25” a Rio due anni fa e in 4’36” a Londra in occasione dei Campionati del Mondo, l’obiettivo di 9100 punti ha buone probabilità di essere raggiunto.

1500 m 4’ 36” 11 – 705 punti

In questa ultima prova all’atleta Francese rimaneva solo il compito di completare il capolavoro. Solo 1500 metri per raggiungere il paradiso. Accompagnato dal ritmo di Smoke on the water dei Deep Purple, imposta una corsa cauta accompagnato passo-passo dal pubblico e taglia la linea di arrivo in 4’36”11.

C:\Users\graziano\Desktop\kevin-mayer-prend-la-pose-devant-le-tableau-indiquant-le-nouveau-record-du-monde-du-decathlon-qu-il-vient-de-battre-9126-points-le-16-septembre-2018-au-42e-decastar-a-talence-gironde.jpg

Il suo margine è abbastanza grande da non dover chiedere a se stesso un ritmo impossibile. A 4”49, ha cancellato il record di Ashton Eaton. Si è dato il lusso di superare l’inimmaginabile barriera dei 9100 punti.

Con il tempo di 4’36”11, Kevin Mayer ha portato il record del mondo a 9126 punti, 81 punti davanti al suo predecessore. E 100 punti esatti più di Roman Sebrle, primo uomo a superare i 9000 punti.

Semplicemente eccezionale.