I pronostici descrivevano il Rally Italia Sardegna come una gara durissima, alla fine cosi é stato. Basti pensare che dei 90 equipaggi regolarmente partiti dalla pedana di Alghero solamente la metà ne hanno fatto ritorno la domenica pomeriggio.

La Scuderia San Marino era rappresentata da Massimo Bizzocchi, esperto co-driver della Repubblica del Titano che dettava le note a Giuseppe Testa nel CIR Junior. 

“Per noi il RIS era suddiviso in gara 1 e gara 2, in pratica avevamo due gare con coefficiente 0.75 entrambe – racconta Bizzocchi – la gara 1 era solo il venerdì e gara 2 sabato e domenica. Gara 1 é stata più che positiva, infatti abbiamo portato a casa la vittoria. Mentre gara 2 abbiamo dovuto alzare bandiera bianca, causa un atterraggio troppo brusco da un dosso che ha danneggiato parti meccaniche della nostra Ford Fiesta MK8 R2T. Torniamo dalla Sardegna con un doppio stato d’animo da una parte felici per la vittoria di gara 1 e delusi per il ritiro in gara 2”.

Resta nonostante ciò la convinzione di non aver assolutamente sfigurato al cospetto dei big della scena iridata. Ora concentrati per la prossima gara, ovvero il Rally di Roma Capitale tra meno di un mese (19 – 21 luglio).

Samanta Grossi

Addetta Stampa Scuderia San Marino

press@scuderiasanmarino.com

Ti potrebbe piacere: