“Per aspera ad astra”

Note da un rientro alle competizioni Nazionali/Internazionali Nel mondo del lavoro così come nel mondo sportivo, dagli artisti agli atleti, l’espressione anglosassone “No pain, no gain”sta ad indicare che solo con il sacrificio si possono ottenere certi risultati. Personalmente, condivido ed apprezzo per il mondo sportivo una espressione lasciataci dai lontani latini che con “per asperaad astra ” “attraverso lo sforzo, il trionfo” ben identificavano il successo attraverso …

Lana 2021: prove di normalità

di Graziano Camellini Cercando di dimenticare, non tanto di cosa siamo stati sommersi in questo ultimo anno, ma delle soddisfazioni che questa pandemia ci ha impedito di cogliere, si prova a ripartire, tra mille difficoltà, senza pubblico ad applaudire i giganti dell’atletica leggera. Parte, riparte nel prossimo fine settimana, sabato 24 e domenica 25 aprile, …

LA PAURA DI CAMBIARE Quando sono i timori a frenare le nuove esperienze

Sinceramente non avevo mai preso in considerazione che potessero esserci tecnici, anche caratterizzati da una certa esperienza, con il timore di cambiare gli assetti meccanici dei propri atleti. Ad un primo approfondimento ho riscontrato come ciò accada più spesso di quanto me lo sarei mai immaginato e forse sono arrivato anche a scoprire perché.Quando non …

L’ASPETTO MULTIDISCIPLINARE (2° Parte)

Il corretto utilizzo dell’attività multidisciplinare, pur con i limiti che ne sono propri, porta a vantaggi e svantaggi che devono essere attentamente valutati dall’allenatore. Nella prima parte abbiamo visto come l’esperienza di campo consente di affermare che la multidisciplinarità applicata nella sua forma più diretta, sia adatta ad individui ben dotati, persone in possesso di …